Le condizioni delle persone fragili, come anziani, malati e disabili, possono aggravarsi a tal punto da richiedere saltuariamente o con continuità il coinvolgimento di un operatore che si prenda cura di loro durante la notte. Oggi per garantire assistenza notturna al proprio caro la famiglia può optare per diverse soluzioni, in base ai suoi specifici bisogni. Di queste ultime e delle situazioni che richiedono assistenza di notte parliamo in questo articolo.

Quando è necessaria l’assistenza notturna

Il servizio di assistenza notturna può essere utile, innanzitutto, nei casi di non autosufficienza.  Quando le limitazioni fisiche della persona anziana o malata aumentano, la presenza di un operatore durante la notte può rappresentare una maggiore garanzia per la sua sicurezza e la sua salute. Egli potrà assisterlo per necessità di base come l’accompagnamento al bagno e l’alzata dal letto, così come svolgere interventi più complessi.

L’assistenza notturna può essere particolarmente utile per prendersi cura di anziani affetti da Alzheimer o da altre forme di demenza, che potrebbero necessitare di sorveglianza. Queste patologie, inoltre, sono spesso associate a disturbi del sonno. Un assistente competente potrà quindi essere in grado di tranquillizzare l’anziano che si sveglia durante la notte e assicurarsi che rimanga a letto.

Nelle ore notturne, possono avere bisogno di supporto persone malate e allettate, le cui condizioni richiedono un’assistenza qualificata di carattere socio-sanitario, come quella di un OSS o di un infermiere.

Vi sono poi i casi di assistenza ospedaliera preoperatoria e postoperatoria. Quando i familiari non hanno la possibilità di assistere il proprio parente in ospedale, può essere utile affidarsi ad un operatore che assicuri la propria presenza di notte. Durante la degenza notturna, infatti, il paziente può provare una forte sensazione di disagio, che può essere causato da una pluralità di motivi, come il dolore dovuto all’intervento appena affrontato o la preoccupazione per il proprio stato di salute.

Le persone anziane, in particolare, trovandosi in un luogo diverso dalla propria casa e, oltretutto, particolarmente asettico, possono agitarsi, sentirsi confuse. Non potendo essere controllate costantemente dal personale ospedaliero, potrebbero commettere azioni dannose, come alzarsi dal letto pur non avendo la stabilità necessaria per farlo o rimuovere l’ago cannula per le flebo dal braccio.

A volte richiedere un intervento di assistenza notturna è un modo per assicurarsi che nulla possa succedere al proprio caro.

L’assistenza notturna di una badante

Al fine di garantire assistenza anche durante la notte ad anziani non autosufficienti e malati, si può valutare la possibilità di assumere una badante.

Questa figura, in genere con competenze di base, può assumere due compiti diversi durante la notte:

  1. Attività di presenza. L’assistente familiare dorme a casa della persona da accudire ma ha il semplice compito di garantire la propria presenza e di intervenire solo in caso di bisogno o urgenza da parte dell’assistito.
  2. Assistenza notturna. La badante ha il compito di prendersi cura attivamente della persona fragile, svolgendo alcuni interventi durante la notte.

Queste mansioni sono regolate dal Contratto nazionale del lavoro domestico.

L’assistenza notturna su richiesta

Nel caso in cui le condizioni della persona fragile non siano tanto gravi da richiedere la presenza continuativa di una o più assistenti familiari, è possibile acquistare servizi di assistenza notturna ad ore, in base alle particolari esigenze della famiglia e dell’assistito.

La strada più semplice, in questi casi, è quella di rivolgersi a società di assistenza privata, per richiedere un servizio personalizzato, sulla base degli interventi socio-assistenziali e socio-sanitari che si renderanno necessari.

È possibile concordare un pacchetto di ore, di notti o richiedere semplicemente specifici interventi. Tuttavia, occorre tenere conto che l’offerta e il grado di personalizzazione del servizio possono variare da società a società.

Questo tipo di assistenza può essere adatto ai casi di degenza in ospedale, all’assistenza a domicilio dopo un’operazione, durante il periodo di malattia di una persona anziana o per assistere persone che, per via delle loro patologie, necessitano di interventi ricorrenti di operatori qualificati come OSS e infermieri.

L’assistenza di I Caree® durante le ore notturne

I Caree® è un centro di assistenza domiciliare per anziani e malati e ha sede a Bareggio, in provincia di Milano. Tutti i nostri servizi prevedono la possibilità di ricevere assistenza notturna.

Durante la notte servono persone preparate, che siano capaci di prevedere, interpretare e affrontare le problematiche e i comportamenti delle persone assistite. Per questo motivo non mettiamo a disposizione delle famiglie soltanto assistenti con una preparazione di base ma anche diverse tipologie di professionisti qualificati come OSA, OSS e infermieri.

Il nostro servizio di assistenza ospedaliera notturna è disponibile in tutte le strutture nella zona di Bareggio. In caso di urgenza, ad esempio un ricovero improvviso, siamo in grado di assegnare un operatore in un breve intervallo di tempo.

Per richiedere la nostra assistenza, puoi contattarci al numero 02 8287 4446.

Menu