Agosto è il mese delle ferie e del relax ma è anche un periodo in cui le temperature elevate, le ondate di calore e l’afa possono rappresentare un pericolo per le persone più fragili. Perciò, per proteggere gli anziani nelle giornate più calde e ridurre i rischi per la loro salute, è bene prendere alcune precauzioni.

La Regione Lombardia e il Ministero della Salute hanno fornito alcuni consigli utili per affrontare la stagione estiva e tutelare i nostri cari: ne riportiamo i principali in questo articolo.

Gli accorgimenti per tutelare la salute degli anziani in estate

 1- Bere molto

Nelle giornate calde il nostro corpo può perdere molta acqua tramite la sudorazione. Perciò è bene ricordare al vostro caro di bere con frequenza per idratare l’organismo, anche in assenza dello stimolo della sete. L’assunzione di bevante gassate e zuccherate dovrebbe essere limitata mentre gli alcolici vanno evitati.

2- Non uscire nelle ore più calde

Solitamente, il momento più caldo della giornata si registra tra le 11.00 e le 18.00. Consigliate ai vostri cari di restare in casa e di uscire soltanto quando fuori è fresco.

3- Rinfrescare la casa

È importante verificare che a casa della persona anziana la temperatura sia sotto controllo. Quando si usa il condizionatore per rinfrescare gli ambienti, bisogna evitare di raggiungere temperature troppo basse e mantenere valori compresi tra 24 e 26 gradi. Per garantire il ricambio d’aria è buona norma tenere aperte le finestre durante la notte e al mattino presto.

4- Cappello, occhiali da sole e abiti leggeri

Ricordate sempre ai vostri cari di indossare il cappello e gli occhiali scuri per proteggersi dal sole. Inoltre, sono consigliati abiti leggeri di cotone o lino, possibilmente chiari (per attirare meno i raggi solari).

5- Sbalzi di temperatura

In estate capita spesso di passare dalla calura dei luoghi all’aperto alle temperature gelide di bar e locali, che utilizzano abbondantemente l’aria condizionata. Per tutelare le persone più fragili, portate con voi qualcosa per coprirle e limitare lo sbalzo di temperatura.

6- Bagnarsi la testa

Bagnare la testa con acqua fresca (non gelida) consente di abbassare la temperatura corporea durante le giornate più calde. È consigliato in caso di mal di testa causato dalla calura o da un colpo di sole.

7- Controllare i comportamenti dell’anziano

A volte il disagio non viene espresso esplicitamente dall’anziano ma il suo comportamento può esserci utile a capire se qualcosa non va. Sintomi come confusione mentale e agitazione possono indicare un malessere legato all’esposizione a temperature elevate.

8- Cosa c’è in frigo

Assicuratevi sempre che a casa del vostro caro siano disponibili acqua, ghiaccio, frutta e verdura.

Anziani e caldo: servizi utili

L’app per monitorare le ondate di calore

Il Ministero della Salute ha messo a disposizione dei cittadini l’app “Caldo e salute”, che consente di monitorare le ondate di calore e i livelli di rischio per la salute in 27 città italiane, con previsioni a 24, 48 e 72 ore. Chi non volesse scaricare l’applicazione può consultare i bollettini sulla pagina dedicata al servizio sul sito del Ministero.

Il servizio di assistenza di I Caree®

Se stai per andare in ferie e desideri che il tuo caro riceva assistenza o un aiuto nello svolgimento delle attività quotidiane, puoi rivolgerti a noi.

Potrai richiedere un intervento su misura per poche ore, per l’intero periodo di ferie o a lungo termine. Un operatore professionale qualificato si prenderà cura della persona anziana mantenendo aggiornata la tua famiglia sulle sue condizioni. Consulta i nostri servizi per saperne di più.

Per maggiori informazioni e altri consigli utili:

Salute.gov.it;

Regione.lombardia.it.

Menu